Postepay, ecco i servizi che potrebbero sparire: “attenzione”

    42
    postepay

    La storia di Postepay, uno dei servizi più diversificati e di indubbio successo da parte di Poste Italiane è indubbiamente considerabile “figlio dei suoi tempi”: ancora oggi questa nomenclatura risulta essere legata al mondo delle carte prepagate ricaricabili. Postepay infatti non è stata probabilmente la prima forma di carta ricaricabile ma indissolubilmente quella di maggiore diffusione a partire dai primi anni del nuovo secolo.

    Diffusione e successo

    Nel 2003 infatti Poste Italiane ha messo a disposizione la prima forma di carta ricaricabile di questo tipo: oggi conosciuta come Postepay Standard, ha permesso ad una platea di utenti di ottenere ed utilizzare in modo semplice una forma duttile di carta di pagamento, senza reali condizioni e costi fissi: la possibilità di ricaricarla molto semplicemente recandosi presso un ufficio postale oppure una ricevitoria abilitata, ha indubbiamente favorito il concetto di acquisti online in un’epoca in cui non erano ancora così “sdoganati”.

    Nel corso del tempo, in corrispondenza con un graduale ed importante successo, Postepay è divenuta sempre più “relativamente indipendente”, costituendo una SpA collegata a Poste Italiane ma di fatto separata. Oltre che ad altre forme di carte prepagate oltre alla Standard, Postepay ha sviluppato numerosi servizi, rendendo l’intero “ecosistema” simile ad una piattaforma bancaria.

    Postepay, ecco i servizi che potrebbero sparire: “attenzione”

    Un servizio particolarmente apprezzato nello specifico potrebbe non essere riconfermato: si tratta del Cashback Postepay, come intuibile dal nome una forma di “ritorno”, un rimborso vero e proprio pari a 1 euro ogni 10 euro spesi presso gli esercenti che aderiscono all’iniziativa, come ufficializzato dalla pagina raggiungibile presso questo indirizzo.

    Il Cashback Postepay è ufficialmente “scaduto” il giorno 30 giugno 2022, e, anche se è stato più volte prorogato, diversi rumors sembrano indicare che la scadenza appena citata potrebbe essere quella definitiva: Poste Italiane avrebbe deciso di cambiare parzialmente la propria linea in tal senso.

    postepay