Addio a tutte le banconote dell’euro, pazzesco: ecco cosa cambierà

    26
    banconote sterlina euro €20 tasse settembre 5 euro

    Siete pronti a dire addio a tutte le banconote dell’Euro? Quello che accadrà nel prossimo futuro, non è nulla di particolarmente sconvolgente, o che non sia già avvenuto nel recente passato. La Banca Centrale Europea, infatti, nello scorso mese di dicembre, ha aperto e lanciato un gruppo di studio e approfondimento il cui compito sarà sostituire l’attuale serie di banconote con una nuova.

    Il termine dei lavori del gruppo di studio è previsto per il 2024 e le nuove banconote non si vedranno sicuramente prima del 2025. Questo significa che c’è ancora molto tempo prima di abbandonare l’attuale serie Europa, per altro arrivata proprio per sostituire la precedente serie, immessa nel 2002. Ma cosa accadrà concretamente? Ci saranno dei problemi per i cittadini? Andiamo ad approfondire motivazioni e conseguenze della scelta.

    Addio alle banconote Euro: ecco i perché

    Le motivazioni alla base della scelta della Banca Centrale Europea sono numerose. La prima è che il contante non passa di moda: la richiesta di denaro contante in Europa non cala mai e con l’arrivo dei nuovi paesi nell’area euro non è diminuita nonostante si usi sempre di più la moneta elettronica. Questo implica da un lato la necessità di avere sempre banconote con un certo appeal verso le nuove generazioni, dall’altro quelle di usare materiali che consentano una vita più lunga alle stesse.

    La scelta dei materiali, infatti, oltre alle scelte di stile, sarà fondamentale per fare in modo che le banconote non si deteriorino troppo presto, andando a creare una massa critica di rifiuti e la necessità di rimpiazzarle prima del tempo. Anche la volontà di rendere sempre più complesse le falsificazioni c’entra, ma i problemi della serie originaria, concentrati soprattutto sulle banconote da 20 e da 50 euro, sembrano comunque superati.

    Addio alle banconote dell’Euro: cosa accadrà

    Quello che accadrà, come abbiamo accennato, è già successo di recente con l’arrivo della Serie Europa. Le banconote nuove verranno immesse in circolazione mentre man mano le banche ritireranno le vecchie, prima non emettendone più, e poi sostituendole per chi volesse.

    I cittadini potranno continuare ad utilizzare liberamente sia per motivi di risparmio che per spesa sia la Serie Europa che la serie originaria, che manterranno il loro corso legale e dovranno essere accettate da commercianti e da istituti finanziari, di credito e bancari.

    Non è escluso che dopo l’addio alla banconota da 500 Euro, la BCE decida di ritirare dalla circolazione, per aiutare gli stati membri a far rispettare le norme antiriciclaggio, anche la banconota da 200 Euro. Taglio poco diffuso e che può facilitare gli scambi sopra i 1000 euro in contanti, potrebbe essere tolto dal mercato. Ogni decisione però non sarà presa a breve termine, e sarà dato congruo anticipo nell’annuncio.

    banconote euro €20