Trova i 2 euro con Dante e sei ricchissimo: ecco quanto valgono

    54
    2 euro con Dante

    Hai trovato una moneta da 2 Euro con Dante “particolare”? Forse non sai che oltre alla moneta da 2 Euro corrente, al sommo poeta sono state dedicate diverse emissioni speciali. Quelle che vengono chiamate più correttamente 2 Euro commemorativi. Gli accordi tra gli stati dell’Euro infatti consentono ad ogni nazione di coniare un certo numero di monete commemorative col taglio da 2 Euro.

    Ti stai chiedendo quanto vale la moneta che hai trovato? Beh, possiamo iniziare col dire che se era in circolazione, potrebbe non valere moltissimo. In genere queste edizioni speciali valgono qualcosa in più se in emissione per il collezionismo, magari col cofanetto originale. Discorso diverso invece se hai tra le mani un errore di conio, ma attenzione! Non tutti i “segni” presenti sulla moneta sono da ritenersi errori. Scopriamo qualcosa in più.

    2 Euro con Dante: quali valgono di più

    Le monete da 2 Euro con Dante coniate in Italia che in questo momento valgono di più delle altre sono le versioni Brilliant Uncirculated (BU) del 2008 e del 2015 nel cofanetto originale. Sono già arrivate a valere circa 15 euro. Parliamo proprio della moneta nella sua versione più comune, e cioè quella con il ritratto del sommo poeta realizzato da Raffaello, col volto rivolto a destra.

    Un buon valore ha raggiunto anche la moneta commemorativa da 2 Euro emessa per omaggiare i 750 anni dalla nascita del sommo poeta nel 2015. Questa moneta presenta sul verso il disegno del poeta con una copia della divina commedia tra le mani, in piedi, davanti alla rappresentazione della montagna del purgatorio di una famosa incisione antica. Valore sempre di poco maggiore al nominale per la moneta circolata, che invece tocca ormai stabilmente i 30 euro per quella da collezionismo accompagnata dal suo opuscolo.

    2 Euro con Dante di Città del Vaticano

    Nel 2021 anche Città del Vaticano ha omaggiato Dante, a 700 anni dalla sua morte. Una ricorrenza per la quale in tutta Italia sono state fatte manifestazioni artistico-letterarie. Lo Stato Pontificio lo ha ricordato con un’altra moneta, coniata in pochi esemplari destinati al collezionismo (77mila BU e 9.300 Proof). Le monete del Vaticano sono storicamente destinate alla nicchia dei numismatici.

    Questa moneta si distingue per la presenza del volto di Dante inciso sullo sfondo del Palazzo della Signoria, e dalla scritta del suo nome in corsivo in primo piano. Il valore di questa moneta viaggia davvero spedito. Ad un solo anno dall’emissione, quando costava 30 euro, è arrivata già a valere circa il doppio, venduta stabilmente intorno ai 60 euro. E i siti che monitorano il valore delle monete la danno in rialzo.

    2 Euro con Dante, errori di conio: sono veri?

    Sono tante le monete da 2 Euro con Dante in vendita su Ebay che i possessori pubblicizzano come errori di conio. Posto che è impossibile fare valutazioni accurate da foto, senza vedere la moneta, e senza il parere di un esperto, è necessario ricordare che il mercato degli errori di conio è regolato dalla domanda e dall’offerta, e non ci sono grandi tutele per chi sceglie di azzardare un acquisto.

    Quello che possiamo dire ad oggi è che non esistono versioni della moneta con errore di conio riconosciuto dalla zecca, come avvenuto ad esempio per i confini sbagliati della moneta tedesca del 2008, quando la zecca non recepì l’aggiornamento dell’allargamento dei confini dell’UE.

    Troverete quindi in vendita monete da 2 Euro con Dante a diverse centinaia o migliaia di Euro, ma non esiste alcuna fonte ufficiale in grado di confermare questi valori.