Bonus famiglia per chi ha figli nell’ a.s. 2022-23: ecco come fare

    47
    Bonus famiglia

    Il contesto recente ha abituato milioni di italiani al concetto di “bonus” sviluppato dall’esecutivo di turno in particolar modo durante la pandemia: proprio lo sviluppo di queste agevolazioni, in corrispondenza con altri ammortizzatori sociali, hanno permesso a diverse categorie di cittadini e lavoratori di non patire in modo così estremo i problemi causati dal Covid. In realtà il trend legato ai bonus, che costituiscono un metodo di “spostare risorse” in modo agevole e senza particolari complicazioni, è iniziato prima della pandemia e prosegue tuttora: con l’approssimarsi della crisi energetica e legata ai carburanti ad esempio sono stati concepiti bonus appositi, e anche i cosiddetti assegni familiari a partire dallo scorso marzo sono stati “accorpati” nell’Assegno Unico per famiglie. Tuttavia l’esecutivo Draghi ha messo a punto un’altra forma di Bonus Famiglia.

    Bonus famiglia per chi ha figli nell’ a.s. 2022-23: ecco come fare

    E’ opportuno fare chiarezza da subito su due punti: il Bonus Famiglia non rappresenta una forma di agevolazione in denaro, ma si sviluppa sotto forma di detrazione fiscale, applicandosi direttamente durante la dichiarazione dei Redditi. Le spese che saranno coperte inoltre sono solo alcune, prevalentemente quelle inerenti al contesto “musicale” , in sostanza è una sorta di sconto sulle tasse da pagare a fine anno, divisibile anche tra i genitori se entrambi si fanno carico delle spese per la frequentazione del percorso musicale da parte del figlio. Quindi ogni spesa legata a cosi di musica, ma anche cori alle bande, dalle scuole di musica ai conservatori, dalle scuole di musica regolarmente registrate agli AFAM possono rientrare in questa forma di agevolazione. Questo bonus esisteva già nel 2021 ma per il 2022 il limite di spesa “coperto” dal bonus è di 1000 euro.

    Non esiste una domanda da fare: bisogna semplicemente specificare le spese di questo tipo sostenute durante l’anno in corso, nel quadro E, righi E8, E9 ed E10 del modulo. Bisogna inoltre indicare anche il codice 45.

    Bonus famiglia