Quanto valgono i 2 euro con i carabinieri? “Non ci crederai mai”

    50
    2 euro carabinieri

    La popolazione italiana, forse ancora più nettamente e decisamente rispetto a quella del resto delle nazioni che circa 20 anni fa ha iniziato ad utilizzare l’euro, ha necessitato di tempo per adattarsi alla nuova valuta, sia per una questione legata alle abitudini, sia per affezione verso la vecchia lira, che è stata la valuta legale ufficiale del nostro paese per circa 2 secoli. Ad aumentare la “vicinanza” culturale della valuta unica europea ha sicuramente contribuito il fattore “personalizzazione” sulle monete a rendere l’euro più accettato. Infatti ogni taglio monetario presenta un “volto” diverso da paese a paese. Inoltre dal 2004 le nazioni utilizzatrici hanno iniziato a sviluppare le monete commemorative, edizioni “speciali” dal valore di 2 euro che recano una raffigurazione differente. Tra questi spicca l’emissione da 2 euro che omaggia l’Arma dei Carabinieri.

    Nel 2014 infatti il nostro paese ha celebrato i 200 anni dalla nascita del corpo dei Carabinieri con una emissione specifica da 2 euro, realizzata dal Poligrafico e zecca di stato. Se su uno dei lati la moneta è identica a qualsiasi altra moneta di tale valore, sull’altro lato è presente una raffigurazione che liberamente “Ispirata” al dipinto “Pattuglia di Carabinieri nella Tormenta” del 1973, che raffigura due carabinieri che camminano di profilo in una tormenta. Presente anche i due anni 1814 e 2014, oltre alla sigla LDS, che è la firma dell’autrice, Luciana De Simoni.

    Quanto valgono i 2 euro con i carabinieri? “Non ci crederai mai”

    Quanto vale? Non tantissimo ma è un elemento che non può mancare nella bacheca di un vero collezionista, anche perchè fa indiscutibilmente parte della storia del nostro paese. Il valore non è comunque molto elevato perchè la tiratura non è stata sufficientemente ridotta per rendere questa emissione “rara”: 6 milioni di esemplari di cui circa circa 20 mila in esemplari specificamente realizzati per i collezionisti. Il valore medio è di 2 euro ma un esemplare perfettamente conservato vale fino a 10 euro, circa 15-20 se nella confezione per i collezionisti.

    2 euro