Ecco come richiedere il bonus vacanze 2022: la guida passo-passo

Gli italiani difficilmente rinunciano alle abitudini radicate, spesso appartenenti anche a contesti temporali anche piuttosto “antichi”: popolo di santi, poeti, navigatori e…amanti delle vacanze, almeno a giudicare dalle spese che in media sono effettuate dalla popolazione nostrana, che non si riducono mai eccessivamente, anche in contesti avversi come quelli determinati dalla pandemia. Insomma, il concetto di vacanza, spesso definito con quello più “nostrano” di villeggiatura, è legato alla nostra cultura, e sopratutto in estate porta milioni di italiani a voler “staccare la spina” almeno per qualche giorno. Anche in virtù di questo legame tra gli italiani e le vacanze che proprio durante la prima fase dell’emergenza pandemica è stata concepita una forma di agevolazione definita proprio Bonus Vacanze.

Ecco come richiedere il bonus vacanze 2022: la guida passo-passo

Sviluppata dal Governo Conte I, nelle settimane immediatamente successive ai primi boom di contagi, questa misura ha fatto parte del Decreto Rilancio, e consisteva in un contributo sotto forma di voucher “spendibile” attraverso l’acquisto di prenotazioni di ogni tipo, purchè inerenti a contesti vacanzieri. Valido fino al 2021, il Bonus Vacanze sotto questa forma non è stato confermato ulteriormente, ma nel corso dei mesi sono state sopratutto le singole regioni d’Italia a mettere a disposizione varie forme di Bonus Vacanze.

E’ il caso del Friuli Venezia Giulia che mette a disposizione un voucher che offre una copertura delle spese di soggiorno per i viaggi all’interno dei propri confini attraverso il voucher denominato TUReSta, destinati ai cittadini della regione che mette a disposizione un contributo fino a 40 euro di sconto cadauno per un ammontare complessivo di 320 euro a famiglia, come evidenziato attraverso il portale della regione stessa.

La regione Lazio è meno “stringente” e mette a disposizione due forme di Bonus che permette di ottenere una notte di soggiorno aggiuntivo a chiunque decida di prenotare un periodo minimo di 2 notti presso una struttura convenzionata con l’iniziativa, mentre per un soggiorno minimo di 5 notti si possono ottenere fino a 2 notti “gratis”.

Tutte le informazioni sono presenti sul sito ufficiale della regione Lazio.

bonus vacanze