Se possiedi un terreno abbandonato puoi diventare ricco: ecco come

Vuoi sapere come puoi diventare ricco se possiedi un terreno abbandonato? Le possibilità di investimento su questo tipo di proprietà sono davvero numerose. Al giorno d’oggi avere una risorsa di questo tipo che genera frutto economico è davvero un peccato, e fosse anche solo darlo in gestione a qualcun altro per ottenere un compenso in cambio può aiutare il tuo budget mensile.

Ma le possibilità che si aprono se si inizia a pensare alla gestione fruttifera di un terreno abbandonato sono le più diverse, e questa diversità ben si adatta praticamente ad ogni spirito. In questo nostro articolo proviamo a dare qualche spunto sul come generare profitto da un terreno abbandonato.

La prima soluzione: cedere il terreno

Anche se potrebbe non essere la scelta più semplice da un punto di vista emotivo, cedere la proprietà del terreno, specialmente se si trova in un luogo o con delle caratteristiche vantaggiose per chi acquista, è il primo modo di generare profitto da un terreno abbandonato. Se ci ha provato già diverse volte in passato potresti essere parzialmente o del tutto scoraggiato.

Tuttavia i tempi cambiano e, magari, provare ad affittare il terreno oggi a delle realtà che qualche anno fa non erano presenti sul territorio potrebbe funzionare. Ci riferiamo soprattutto alle associazioni che si occupano di coltivare orti urbani, o di creare orti fuori città per poi rivendere i frutti della terra a prezzo equo nella propria rete.

Agricoltura e allevamento: le soluzioni più vantaggiose

Se hai voglia di lanciarti in prima persona in una attività imprenditoriale che generi qualche prodotto interessante per il mercato, è bene conoscere prima di iniziare quello che può darti maggiori vantaggi. Colture e allevamenti richiedono sicuramente capacità di gestione del terreno, possibilità di usufruire di acqua, qualche rischio legato ai fattori metereologici.

Dal punto di vista della coltivazione, tra quelle che vengono considerate maggiormente remunerative, troviamo quelle dedicate ad erbe officinali e ginseng. Entrambe sono particolarmente richieste nel mondo della profumeria e della produzione industriale. Se avete grossi terreni, la cessione in gestione per la coltivazione di un cereale o di un legume anche può essere interessante, ma vi darà profitti molto minori.

Per quanto riguarda gli allevamenti, invece, mettere su una struttura di apicoltura oppure far partire un allevamento di lumache sono due delle soluzioni maggiormente fruttifere con uno sforzo che generalmente viene considerato accettabile dalla maggior parte delle persone, purché si sia pronti a comprendere come trattare questi animali.

Una via di mezzo è rappresentata dall’avviare una fattoria didattica, dove i ragazzi possano prendere confidenza con gli animali domestici, magari con l’allestimento di una sala giochi e una serie di attività da organizzare all’aperto.

Sport e tempo libero: l’ideale in città.

Se invece possedete un terreno abbandonato in un quartiere cittadino, urbano o suburbano, l’attività che più rapidamente potrebbe portare persone nel vostro spazio è sicuramente legata allo sport e al tempo libero. Creare dei campetti di padel e di calcetto porterà di certo ragazzi nel giro di breve tempo a frequentare i vostri spazi. Considerate in base alle attività più diffuse in zona anche il tennis, il basket e la pallavolo se avete terreni ampi.

Queste attività necessitano di un terreno almeno in parte edificabile per la necessità di fornire docce, spogliatoi e almeno un ufficio di ricezione del pubblico che faccia anche da segreteria. Importante pensare anche alle spese di allaccio e gestione per l’impianto di illuminazione e per l’acqua calda.

terreno abbandonato