Quanto valgono i 2 euro di Grace Kelly? “Non ci crederai”

    22
    2 euro con Grace Kelly

    L’euro è la moneta condivisa da più nazioni in assoluto, pur rappresentando una valuta “giovane”, essendo stata concepita nelle ultime decadi del 20° secolo e ufficialmente utilizzata dal 2002, quindi esattamente da vent’anni. La valuta comunitaria ha presentato un elenco di vantaggi indiscutibili nel senso generico del termine ma allo stesso tempo ha sviluppato una serie di atteggiamenti legati all’insofferenza da parte di stati come il nostro. Dal punto di vista collezionistico l’euro ha sviluppato una serie di emissioni anche molto caratteristiche, sopratutto a partire dal 2004, anno in cui è stata istituito il concetto di 2 euro commemorativi, emissioni a numero limitato svluppate in modo esclusivo dalle nazioni per omaggiare personaggi, date o eventi particolari.
    Una delle monete più famose che fanno parte di questa categoria è sicuramente quella da 2 euro con il volto di Grace Kelly.

    Quanto valgono i 2 euro di Grace Kelly? “Non ci crederai”

    L’attrice statunitense, una vera icona del contesto di Hollywood della golden age è divenuta estremamente popolare nell’immaginario collettivo quando negli anni 50 ha deciso di lasciare il mestiere da attrice dopo aver vinto anche un Oscar, per sposare Ranieri III di Monaco, regnante del piccolo principato situato in Francia, sulla Costa Azzurra. Immediatamente Grace Kelly è divenuta una “vip”, e la sua figura è entrata ancora più nella storia a seguito della prematura scomparsa a seguito di un incidente stradale, nel 1982.

    A 25 anni da questo evento il Principato di Monaco ha dedicato a Grace Kelly la prima emissione sviluppata dal micro stato di tipo commemorativo: nel 2007 infatti sono state prodotte 20.001 unità di questa moneta da 2 euro che reca proprio il suo profilo.

    Secondo le stime è la moneta commemorativa da 2 euro più remunerativa in assoluto, in quanto il valore da diverse centinaia di euro ha raggiunto in poco tempo i 2500 euro, per un esemplare perfettamente conservato, nel proprio kit divisionale. Tuttavia all’asta diversi di questi esemplari sono stati venduti a cifre molto più consistenti, anche superiori a 10 mila euro.

    due euro