Bonus trasporti 2022, come richiederlo? Ecco la guida completa

35
Bonus trasporti

La popolazione italiana è quasi totalmente abituata al concetto di bonus, tipologia di agevolazione che è oramai molto diffusa nel nostro paese in particolar modo a partire dal contesto pandemico. Lo stato ha infatti compreso i vantaggi del bonus, che può applicarsi a numerosi contesti differenti senza per questo sviluppare disegni di legge che devono passare attraverso un iter anche piuttosto lungo. Il bonus trasporti è uno dei più recenti, sviluppato in queste settimane e reso disponibile dal 1° settembre per una specifica fascia di popolazione.

Bonus trasporti 2022, come richiederlo? Ecco la guida completa

In cosa consiste? Si tratta di consiste  un’agevolazione di 60 euro mensili, in modo tale da aiutare sia i richiedenti che i gestori dei trasporti pubblici, che aderiscono alla sovvenzione statale e non rappresenta qualcosa di “nuovissimo” concettualmente perchè costituiva una misura già presente nella prima forma del Decreto Aiuti, e rifinanziata attraverso il Decreto Aiuti Bis.

Chi può richiederlo? Risulta destinato a coloro che, nell’anno 2021, hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 35 mila euro, e la richiesta per ottenerlo può essere “rivolta” a se stesso ma anche per i cittadini minorenni, risultando quindi attuabile per i figli.

E’ possibile compilare la richiesta attraverso il portale ufficiale adibito dal Ministero dei Trasporti che permette di sviluppare ed inviare la richiesta, che può essere sviluppata accedendo al portale con una qualsiasi tipologia di identità digitale, come ad esempio lo SPID o la Carta d’Identità Elettronica.

L’ordine delle richieste sarà erogato secondo l’ordine di arrivo delle domande, fino ad esaurimento fondi, ecco perchè conviene affrettarsi perchè anche se le risorse della riqualificazione risultano pari a 180 milioni di euro, moltissime domande sono state già presentate presso questo sistema.

Durante la presentazione della domanda vanno inseriti nome, cognome, codice fiscale del beneficiario, il richiedente, assieme al proprio codice fiscale, deve anche attestare che il minore sia fiscalmente a suo carico.

Bonus trasporti