Monete euro: pazzesco, ecco la novità che sorprende tutti

Attualmente l’euro (€) è la valuta ufficiale di 20 dei 27 Stati membri dell’UE che insieme costituiscono l’area dell’euro, in quanto non tutte le nazioni che fanno parte dell’Ue hanno optato per il cambio di valuta.

Monete euro: pazzesco, ecco la novità che sorprende tutti

Il 2023 è iniziato con l’importante nuova introduzione ufficiale dell’euro in Croazia, che era già membro dell’Unione Europea dal 2013 e che dopo un lungo processo ha portato dal 1° gennaio l’euro a diventare la valuta della Croazia dopo lo sviluppo delle prime e nuove banconote e monete  era stato già iniziato durante l’autunno 2022.

Come stabilito già lo scorso luglio è stato anche deciso il tasso di cambio fisso che corrisponde ad 1 euro per 7,53450 kune. Le due valute verranno utilizzate l’una accanto all’altra per un periodo di due settimane, per poi essere gradualmente sostituite dall’euro. A partire dal 1° gennaio il resto presso i negozi viene elargito in euro, e il 70% degli sportelli automatici in Croazia distribuirà banconote in Euro da domenica, mentre il restante 30% dovrà adeguarsi entro due settimane.

Questo porterà nel giro di pochi mesi a “vedere” anche nel resto d’Europa la diffusione di euro croati, che presentano raffigurazioni nuove ma anche molto simboliche allo stesso tempo, anche se la prima tipologia di moneta euro croata è stata soggetto di proteste perchè la prima forma di moneta che raffigurava l’animale più importante della fauna della nazione, la martora (kuna, in croato) al punto da dare il nome alla vecchia valuta croata, era risultata eccessivamente simile ad una foto realizzata tempo addietro dal documentarista e fotografo scozzese  Iain H. Leach. Fattore che ha portao la commissione della Croazia a sostituire la raffigurazione e sostituirla con una modificata.

Tutte le nuove monete croate presentano uno sfondo a “scacchiera” come da tradizione. Le emissioni da 1, 2 e 5 centesimi presentano le lettere “HR” in lettere glagolitiche, quelle da 10, 20 e 50 centesimi riportano il volto dell’inventore Nikola Tesla, mentre le monete da 1 euro mantengono la raffigurazione della martora, come da raffigurazione sottostante.

monete euro