Crypto.com, truffa o affidabile? Ecco le opinioni. “Attenzione”

    23
    crypto.com

    Da diversi anni il contesto legato alle criptovalute ha iniziato ad affermarsi anche per i “comuni risparmiatori” e semplici cittadini interessati ad un investimento anche ridotto. L’idea stessa di una valuta che risulta essere completamente decentralizzata e slegata da qualsiasi forma di controllo da parte di governi e banche tradizionali ha inevitabilmente aumentato l’interesse da parte di una vasta platea di personalità. Di contro, pur essendo oramai completamente “riconosciute” e tassate da buona parte degli stati mondiali, risultano essere ancora piuttosto difficili da prevedere perchè considerati valuta “volatile”. Il valore di ogni crypto infatti viene determinata unicamente dall’aumento e dalla diminuizione della richiesta. Crypto.com è stato uno dei “ponti” finanziari più importanti e incidenti tra il mondo delle criptovalute e quello finanziario tradizionale.

    Cos’è?

    Crypto.com è stata sviluppata nella sua prima versione nel 2016, anche se ha acquisito l’attuale nomenclatura due anni dopo: si tratta di un complesso ecosistema di acquisto, vendita, trading e gestione generica delle criptovalute ma rispetto a numerose altre piattaforme permette anche una vasta platea di operazioni solitamente appannaggio delle banche, come opere di finanziamento e prestiti, tutto determinato dalla struttura di exchange. Il tutto viene gestito da una comune applicazione per smartphone, esistente sia per sistemi iOS che Android, costantemente aggiornata.

    Crypto.com, truffa o affidabile? Ecco le opinioni. “Attenzione”

    I primi anni di Crypto.com sono stati non particolrmente affidabili perchè il servizio ha inizialmente dovuto “stabilizzarsi” come funzionamento. La maggior parte delle opinioni tuttavia concorda in merito ad un’affidabilità piuttosto costante e sicura: Crypto.com risulta essere tra le piattaforme/ecosistemi più importanti della sua categoria, riuscendo ad implementare correttamente varie funzioni tra il denaro flat (ossia quello tradizionale, come euro, dollari, ecc) e le criptovalute.

    E’ particolarmente vantaggioso per chi è solito effettuare operazioni avanzate, visto che le commissioni sono sensibilmente più alte rispetto alla media. Il supporto e l’assistenza clienti hanno fatto passi da gigante, anche se è necessario conoscere in maniera quantomeno discreta la lingua inglese.

    crypto.com