“Le banconote dell’euro scompariranno”: la notizia sconvolge tutti

    29
    banconote sterlina euro €20 tasse settembre 5 euro

    In senso molto generico, anche in modo “sterotipato”, sono molti gli indizi che indicano che la popolazione italiane, nel suo insieme, risulti essere meno incline ai cambiamenti sopratutto quelli importanti e che riguardano tutti, come può essere il denaro. Si tratta di una considerazione “forte” e sicuramente non indicativa ma che ha portato buona parte della popolazione ad avere maggiori difficoltà di adattamento nei confronti dell’euro. A distanza di esattamente 20 anni tuttavia la moneta unica risulta essere stata accettata, ma come ogni valuta il processo di evoluzione è sempre in atto, fino a portare ad una sparizione delle banconote dell’euro.

    Addio al contante?

    Non si tratta di una notizia “ufficiale”, ma la logica conseguenza di una tendenza oramai diffusa: in generale il denaro fisico è considerato “sacrificabile” rispetto a quello elettronico, preferito per una questione prettamente pratica: bonifici, carte e bancomat rappresentano una realtà già radicata e maggiormente compatibile rispetto a monete e banconote che “sfuggono” per loro stessa natura ai controlli molto facilmente.

    Del resto l’intenzione della Banca Centrale Europea è proprio quello di limitare, seppur gradualmente il numero di banconote utilizzate. Del resto i cambiamenti sono già in atto, come ad esempio il processo produttivo delle banconote che ha portato ad abbandonare la produzione della banconota da 500 euro, utilizzata sopratutto dai traffici illeciti e quindi poco utile al resto della cittadinanza.

    “Le banconote dell’euro scompariranno”: la notizia sconvolge tutti

    Anche se la BCE ha comunicato da tempo che tutte le banconote da 500 euro saranno comunque valide per sempre, anche la 200 euro potrebbe “sparire” dalla produzione a partire dalla prossima serie delle banconote comunitarie che sarà annunciata a partire dal 2024. Il motivo è simile di quello esplicato per la 500 euro poc’anzi, ossia ridurre la quantità di banconote, sopratutto quelle di taglio elevato, e mantenere, almeno per il prossimo futuro quelle “piccole” e “medie”.

    banconote euro €20