Trova questa moneta e guadagni €110.000: ecco quale cercare

    54
    errore di conio moneta simbolo moneta argento

    I fattori che rendono una moneta “interessante” per i collezionisti sono vari ma non sempre un’emissione particolarmente ambita li rispetta tutti allo stesso modo. Il mercato del collezionismo delle monete è infatti diversificato e segue delle “regole proprie”, la maggior parte di queste risultano essere inerenti alla richiesta dei collezionisti che possono rendere una particolare moneta più o meno ambita. Tuttavia le condizioni di conservazione e la rarità, oltre ad altri dettgli come imperfezioni o dettagli che possoono aumentare il “desiderio” da parte degli appassionati sono concetti che solitamente contribuiscono a rendere una moneta ambita o meno. In molti casi anche l’aspetto culturale e storico influisce parecchio. Può una moneta far guadagnare fino a 110.000 €?

    Trova questa moneta e guadagni €110.000: ecco quale cercare

    Tutti i collezionisti, anche quelli “alle prime armi” ed i semplici appassionati infatti imparano molto presto a riconoscere quelle più rare e famose: la lira italiana può vantare numerosi esemplari interessanti e anche molto remunerativi, a patto di trovarli. Se quasi tutti quando leggiamo 5 lire siamo soliti pensare alla più famosa con il Delfino, utilizzata per vari decenni della seconda metà del 20° secolo, questo formato è in realtà nato molto prima, e proprio una moneta di tale valore risulta essere tra le più rare della storia del nostro paese.

    Facciamo riferimento ad una specifica emissione realizzata nel 1901, durante i primi mesi del sovrano Vittorio Emanuele III, che sarà re d’Italia per un arco di tempo particolarmente lungo (45 anni) fino a poche settimane dall’abrogazione della monarchia in Italia, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale.

    Questa emissione è famosa come Aquila Sabauda per via della a grossa aquila presente sull’altro lato dell’emissione. Coniata in poco più di 100 esemplari, la 5 lire Aquila Sabauda è rarissima e ricercatissima: una moneta in buono stato fa guadagnare da 20 a 30 mila euro ma una in condizioni assolutamente perfette può far ottenere un guadagno pari a 110.00 euro.

    5 lire 1901