Queste vecchie lire con le caravelle ti renderanno ricco: ecco quali

37
500 lire caravelle

La lira continua ad avere un impatto molto “forte” sulla cultura italiana, sopratutto da due punti di vista, quello prettamente nostalgico, essendo stata la valuta monetaria del nostro paese per quasi due secoli, prima di essere sostituita dall’euro a partire dal 2002, anno in cui la valuta unica ha preso il posto della lira e di quasi tutte le analoghe monete europee. Ma la lira è anche un importante elemento collezionistico per gli appassionati di numismatica, e anche le monete non così antiche, non essendo state tutte riconvertite agli inizi del 21° secolo, mentre molto altre, diffuse tra il 19° ed il 20° secolo, hanno conquistato un posto d’onore tra i collezionisti come la 500 lire con le Caravelle.

Queste vecchie lire con le caravelle ti renderanno ricco: ecco quali

Si tratta di una valuta molto importante dal punto di vista storico, per il nostro paese, essendo stata coniata a diffusa in quello che viene definito il boom economico italiano, una fase di benessere lavorativo e culturale legato agli anni 50 e 60. La 500 lire Cavarelle è stata la prima emissione monetaria di tale valore, coniata in argento tra il 1958 ed il 1967 in buone quantità, mentre successivamente le emissioni sono state sviluppate esclusivamente per gli appassionati.

Sono monete ancora relativamente diffuse tra gli appassionati, per questo il valore non è elevatissimo, aggirandosi tra i 15 ed i 50 euro a seconda delle condizioni, ma la moneta che ha reso famoso questo “taglio” è quella definita di Prova, data 1957 e conosciuta come Caravelle Sbagliate, a causa di un “errore” riconoscibile dalle bandiere presenti sulle caravelle raffigurate, che danno l’idea di una navigazione controvento, essendo a sinistra invece che a destra.

La zecca ha coniato solo un piccolo numero di queste monete, prima di modificare il disegno finale spostando le bandiere nell’altro senso.

Il valore delle Caravelle Sbagliate definite anche al Contrario è molto alto, e si aggira tra i 2500 e i 6000 euro a seconda delle condizioni, ma un esemplare perfettamente conservato all’asta può essere venduto per oltre 10.000 euro.

lire caravelle