“Mi hanno segnalato il bonifico”: ecco cosa fare subito. Attenzione

    18
    bonifico bonifico segnalato Bonifici Bonifici istantanei

    Il bonifico è uno strumento non più esclusivo appannaggio (o quasi) dei correntisti ma rappresenta qualcosa di estremamente diffuso ed “incentivato” da parte dei governi anche per i detentori di carte conto e carte prepagate munite di IBAN. E’ proprio attraverso quest’ultimo codice identificativo che risulta possibile effettuare e ricevere i bonifici, ossia una forma considerata tra le più sicure (sopratutto perchè completamente tracciaibli). Tuttavia anche il bonifico può andare incontro a “sengalazione”. Ma cosa significa?

    Transazioni digitali

    L’ostracismo (parziale) di molti cittadini nei confronti dei pagamenti elettronici (bonifico incluso) è parzialmente “spiegabile” dal senso di controllo che lo stato o comunque qualsiasi forma di autorità può effettivamente presentare. In realtà questo non avviene in tutti i casi, sia perchè risulta praticamente impossibile data l’immensa mole di transazioni che ogni ora risultano avvenire in tutto il mondo, ma anche per una mancanza di necessità: i bonifici bancari sono preferiti dallo stato perchè sono molto facili da controllare, ma solo una ristretta cerchia viene sottoposta a controlli, e ciò avviene solo in corrispondenza di “movimenti” ritenuti possibile sintomo di riciclaggio di denaro o altra forma di operazione illecita. L’UIF, ossia l’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia “esiste” per questo motivo, ossia “far luce” su eventuali transazioni monetarie sospette.

    “Mi hanno segnalato il bonifico”: ecco cosa fare subito. Attenzione

    Un bonifico viene segnalato quando presenta un’importo consistente senza una casuale che ne giustifichi l’origine. In sostanza quando emerge un bonifico di una certa natura senza una “motivazione” scritta, questo viene sottoposto a controlli più specifici, che riguardano i titolari, oltre alle banche, che sono tenute legalmente a fornire le informazioni necessarie.

    Qualora un bonifico viene segnalato è essenziale contattare subito la banca per comprendere l’iter per dimostrare la validità e la trasparenza del passaggio di denaro in questione. Se ciò non avviene possono configurarsi multe o addirittura un blocco preventivo del conto, fino a che il titolare non riuscirà a fornire una spiegazione congrua.

    bonifico