Addio ai prelievi al Bancomat: pazzesco, ecco cosa sta accadendo

26

Siete pronti ad iniziare a dire “addio” al prelievo agli sportelli bancomat nei prossimi mesi? La lotta all’evasione fiscale farà diventare un vero miraggio l’uso del contante? Perché? Ve lo spieghiamo subito.

Diciamo che il ruolo del governo è abbastanza limitato, in quanto il futuro degli sportelli bancomat da cui prelevare è solo in mano alle banche ma la realtà è che stanno chiudendo molte filiali e si sta riducendo notevolmente il numero degli ATM.

La maggior parte dei consumatori si sta comunque abituando ad utilizzare la carta di credito o le app che hanno a disposizione sul proprio smartphone, per effettuare i vari pagamenti. In questo contesto, la situazione del numero degli sportelli bancomat che stanno diminuendo sembra non preoccupare particolarmente: almeno non in quelle zone in cui la connessione internet funziona alla perfezione e di conseguenza dove il collegamento Pos permette il pagamento digitale.

Ma per quanto riguarda quelle aree in cui pagare con la carta di credito è difficile, per via di problemi di banale connessione?
Purtroppo la situazione sta prendendo sempre questa piega, verso la chiusura e, a certificare ufficialmente questo calo è arrivato anche l’Osservatorio Mobile Payments del Politecnico di Milano, che è riuscita a delineare una netta decrescita di tutti i bancomat presenti nel nostro Paese.

Uno dei ricercatori che ha partecipato proprio alla redazione di questo studio, ha spiegato che negli ultimi anni i pagamenti per i consumi in Italia sono stati per circa il 60% contante, per il 25% carte e per il 15% altri metodi. Nel 2021 il contante è stato fortemente predominante al 50% e le carte al 38% e si prevede, nel giro di due anni, che si arriverà al pareggio.

Il timore di molti consumatori però è che, nel momento in cui dovessero sparire completamente i vari sportelli bancomat, sparirà di conseguenza anche il contante. Il sillogismo è quindi molto semplice: manca lo sportello dal quale prelevare, mancano anche i contanti. Il ricercatore, in questo senso, tranquillizza i consumatori dicendo che si tratta di una situazione non ancora all’orizzonte, spiegando anche che il contante non verrà mai dismesso del tutto.

Comunque sia, il principale motivo per il quale gli sportelli bancomat stanno inesorabilmente diminuendo è perché vengono chiuse le filiali bancarie in tutto il territorio italiano: magari complice la pandemia che ha notevolmente potenziato l’offerta di servizi digitali, “costringendo” le banche a contenere i costi e a ridurre le spese chiudendo le varie filiali.